22/01/2019, 5:35 pm

Scadenze ambientali - 1° semestre 2019



Si segnalano importanti scadenze ambientali al 30 Aprile 2019:

  • Versamento Diritto Annuale di iscrizione Albo Nazionale Gestori Ambientali
  • Compilazione applicativo AIDA. Obbligatorio per gli impianti che esercitano la propria attività in forza di Autorizzazione Integrata Ambientale (A.I.A.) che devono pertanto comunicare i risultati dell’esecuzione dei piano di monitoraggio attraverso l’inserimento dati nell’applicativo AIDA.
  • Presentazione Dichiarazione M.U.D. per tutti i soggetti obbligati.
  • Compilazione annuale applicativo O.R.S.O.. Obbligatorio per tutti gli impianti di recupero e/o smaltimento rifiuti della Regione Lombardia.
  • Dichiarazione E-PRTR. Obbligatoria per i gestori di attività industriali assoggettate al Reg. 166/2006/Ce e gli impianti IPPC devono trasmettere tale dichiarazione relativa ai trasferimenti di inquinanti nell’aria, nell’acqua e nel suolo effettuati nell’anno 2018.
  • Pagamenti diritti annuali per le imprese iscritte al Registro provinciale recuperatori, unicamente per i soggetti iscritti, ossia per gli impianti di recupero autorizzati in semplificata o in possesso di AUA (Autorizzazione Unica Ambientale).
  • Si segnala altresì che non deve più essere effettuato il versamento del contributo annuale Sistri in seguito alla soppressione di tale sistema dal 01 Gennaio 2019. (D.L. 135/2018)

 

Oltre alle scadenze di cui sopra al 30 Aprile, si segnalano i seguenti ulteriori adempimenti:

  • Denuncia annuale della quantità e qualità delle acque scaricate da insediamenti produttivi in fognatura pubblica di servizio. La Scadenza è solitamente imposta dal gestore del servizio. (verificare propria autorizzazione allo scarico)
  • Dichiarazione annuale COV - Bilancio di massa. I titolari di autorizzazioni alle emissioni in atmosfera, qualora previsto nel proprio atto autorizzativo, devono inviare al Dipartimento ARPA di competenza il bilancio di massa relativo all'utilizzo dei COV (Composti Organici Volatili) entro il 31 Marzo
  • P.G.S. - Piano Gestione Solventi. I titolari di autorizzazioni alle emissioni in atmosfera, qualora previsto nel proprio atto autorizzativo, devono predisporre e trasmettere il P.G.S. relativo all'utilizzo dei COV (Composti Organici Volatili) entro il 30 Aprile

 

Lo studio SCAI S.r.l. è a vostra disposizione per l'esecuzione dei servizi elencati.